Day Ride

Foresta del Cansiglio

Una risorsa strategica per la flotta della Repubblica Veneziana.

Costeggiando il lago di Santa Croce si arriva passando per Spert e Tambre, prima alla casa “a libro” e quindi alla Foresta del Cansiglio.  Milioni di faggi e migliaia di cervi l’hanno sempre resa la foresta più contesa nei millenni. Famosa la colonizzazione della Repubblica Veneziana per la costruzione della propria flotta e prima per la popolazione Cimbra e i suoi insediamenti ancora perfettamente abitati. Si finisce con le grotte del Caglieron uniche al mondo.

Baia delle Sirene

Lungo il lago di Santa Croce trovate meravigliose Baie: Baia delle Sirene, Bay Watch per i surfisti, Camping Sarathei per Kite Surfer. Il colore dell'acqua cambia costantemente.

Casa del Libro

Sembra una fiaba e invece è realtà: una bellissima costruzione a forma di libro, interamente realizzata in legno e piena di particolari e dettagli straordinari. Opera dell'artista veneziano Livio De Marchi, scultore noto per le sue creazioni.

  • continua

    Le pareti esterne della casa sono composte da centinaia libri scolpiti, il tetto è un enorme libro aperto mentre al posto del camino c'è una grande penna stilografica, la staccionata esterna è a tema, composta da una lunga fila di matite con la punta colorata e con un grande paio di occhiali come cancello.L'interno della casa è incredibilmente scenografico: la stufa e il caminetto scolpiti nel legno, il tavolo e le sedie a forma di libri, le stoviglie e le posate, lo scrittoio, la poltrona...

Spert

Il centro è situato a 6 km in direzione sud-est rispetto a Tambre, a un'altitudine di 923 m sul livello del mare. Essendo l'abitato più vicino alla foresta del Cansiglio, Spert è considerata la "Porta del Cansiglio".

Cansiglio

La Repubblica di Venezia, lungo tutto l'arco della sua esistenza fino al 1797, sfruttò le risorse della ricca foresta: la città lagunare sorge infatti su una selva di pali piantati nel fondale melmoso del mare che altro non sono se non i maestosi abeti del Cansiglio e così la possente flotta e i lunghi remi furono ricavati da questa foresta.

Bar Bianco & Osteria Le Rotte

Tappe da non perdere, insieme a molti altri locali tipici elencati sotto, per un assaggio di prodotti tipici caseari ottenuti dalle mucche che vivono sull'altipiano.

 

Villaggio Vallorch

Il primo insediamento cimbro nella foresta risalente ai primi anni del 1700 fu favorito dalla Repubblica Veneziana. Questa popolazione di origine Alemanna fu impiegata da prima per la costruzione  di parte della possente flotta della Repubblica Veneziana

  • continua

    per diventare poi costruttori di suppellettili in legno. La popolazione ancora in parte risiede in questo sito rimasto fermo nel tempo.

Grotte Caglieron

Una serie di cavità, parte delle quali di origine artificiale e parte di origine naturale; per la parte naturale, si tratta di una profonda forra incisa dal torrente Caglieron su strati di arenarie e di marne del Miocene medio (da 16 a 10 milioni di anni fa).

  • continua

    Numerose sono le cascate, alte parecchi metri, con grandi fosse alla base. Nella parte più profonda della forra, si notano sulle pareti grandi concrezioni calcaree che chiudono per un tratto e in parte la volta, dando all’insieme l’aspetto di una grotta. Sulle pareti della forra si aprono delle grandi cavità artificiali, ottenute dall’estrazione dell’arenaria, la tipica “piera dolza” (pietra tenera). L’attività estrattiva, che risale al 1500 e forse anche prima, forniva il materiale per la costruzione di stipiti, architravi, ecc

un road-book alla consegna della Vespa

km 75